Forza Capitano!

Alla fine è arrivata la sentenza che nessuno voleva sentire, anche se si era capito da subito che l’infortunio di Cardinale era serio: le urla a bordo campo, le lacrime, l’attesa estenuante per l’ambulanza. I compagni di squadra disorientati e destabilizzati dall’uscita del capitano, out dopo nemmeno un minuto di gioco. La TAC ha rivelato una lesione parziale del crociato anteriore e uno stiramento del collaterale interno. Mercoledì prossimo Cardinale si sottoporrà ad un intervento chirurgico. L’augurio è di rivederlo presto in campo. Il ragazzo è abituato a cadere e a rialzarsi subito dopo. Lo farà anche questa volta.
 
Intanto Il Globo Isernia si trova nuovamente a dover fronteggiare una situazione di emergenza: il roster corto per i noti problemi estivi, la classifica preoccupante e ora l’infortunio di un giocatore importante come Cardinale. Ma anche questa squadra è abituata a lottare contro il destino beffardo, contro tutto e tutti. Ora è il momento dell’unità: bisogna lavorare nella stessa direzione per tenere a galla il basket isernino e per risollevare un campionato che all’Isernia può regalare ancora parecchie soddisfazioni, perché Barbuto può contare su un gruppo di ragazzi talentuosi e determinati a far bene. Nonostante le risorse cronicamente ridotte e il roster risicato, Il Globo ha tutto ciò che serve per vincere anche questa sfida, perché l’amore per Isernia e per la pallacanestro sono la benzina che anima il cuore di questa squadra.
 
Domenica al Palafraraccio arriva il Basket Foligno. Si spera di vedere un palazzetto gremito e caloroso: Isernia non ha mai pensato di arrendersi, ma non può lottare da sola.

Attachment