Troppi infortunati, Il Globo si arrende alla Tiber Roma

  • in

Vincere sul difficile campo della Tiber Roma senza quattro elementi importanti come Saletti, Riccio, Antonicelli e Razzi, era difficile se non impossibile. La squadra allenata da Canzano e Corbo è andata nella capitale con una formazione estremamente rimaneggiata: ben 5 atleti classe 2000 a referto, due dei quali sono andati anche a segno (Di Nezza con un bel canestro da sotto e Scardino con la “solita” tripla). Eppure i giovanissimi non hanno sfigurato, anzi, hanno dato come sempre il massimo meritando la fiducia data loro dal coach.

Il Globo Isernia è durato solamente il primo tempo, chiuso in svantaggio più per i meriti avversari che per propri demeriti: è difficile vincere se giochi contro un Ricciardi “tarantolato”, che ha segnato 22 punti nel solo primo tempo con percentuali stellari (31 punti alla fine). Al ritorno in campo la squadra isernina è crollata, segnando solo 7 punti nella terza frazione. Sul parquet reso scivoloso dalla condensa ai ragazzi di Canzano, soprattutto a due atleti veloci come Murolo e Smorra (autori comunque di 18 punti), riusciva difficile partire in velocità o fare cambi di passo (e le percentuali al tiro da due ne sono la prova). E alla fine, con la panchina più corta del solito, la Tiber ha avuto gioco facile e continuando a pressare e a giocare con la stessa intensità, come se si trattasse di un derby finale di Eurolega, e ha superato anche quota 100 punti, che gli isernini non avevano concesso neppure alla corazzata Barcellona.

Comunque, segnali positivi sono arrivati dal nuovo arrivato Varrone, autore di 7 punti e 6 rimbalzi, e dal classe ’99 Marcellino Piazza (7 punti e 6 rimbalzi), sempre più in crescita partita dopo partita: il prodotto del vivaio della Juve Caserta è davvero la sorpresa positiva del campionato de Il Globo.

Archiviata questa sconfitta, bisogna pensare alle prossime tre gare: domenica al Palasport di Isernia arriva Catanzaro. Poi c’è la fondamentale trasferta a Patti e il derby infrasettimanale con Venafro, che ha da poco ceduto il titolo a Caserta e si sta rinforzando. In settimana Canzano dovrebbe recuperare Razzi e Antonicelli e forse Saletti. Per sapere quando rientrerà la talentuosa guardia Fabio Riccio occorre invece attendere i risultati degli accertamenti che saranno fatti in settimana.

Attachment